Altalene di golf e il giunto sacroiliacale

Il tuo golf swing mette molte richieste sulla schiena. Potresti aver notato dolore o stanchezza nella schiena dopo un round o un pomeriggio al campo di guida. Una delle aree più comuni in cui i giocatori incontrano disagio è nel giunto sacroiliacico della schiena. Capire come il tuo oscillazione impatta il tuo giunto sacroiliacico può aiutare a prevenire dolori e lesioni futuri che potrebbero impedirti il ​​corso.

Il giunto sacroiliano

Avete due giunzioni sacroiliere situate alla base della colonna vertebrale tra una sezione di vertebre chiamata sacro – le vertebre fuse alla fine della colonna vertebrale – e le ossa iliache del bacino. Questi giunti hanno una piccola gamma di movimento, ma sono facilmente irritati, portando all’anca e al dolore alla schiena. Lo stress, lo sforzo e l’uso eccessivo dei tronchi, dei muscoli addominali, dei fianchi o del tronco inferiore possono provocare dolori nei giunti sacroiliari. Questo dolore tende ad irradiare lontano dalle articolazioni stesse e nei muscoli circostanti, tra cui la schiena, la coscia, l’inguine e gli addominali inferiori.

Swing Golf e Lower Back

Le articolazioni sacroiliaciche offrono un po ‘di vantaggio al tuo swing, ma possono portare dolore al tuo gioco. Dall’indirizzo per seguire, piegate, inclinate e torsione i fianchi e la schiena. Quel movimento dell’anca utilizza tutti i muscoli nel cuore del corpo, i fianchi, gli addominali, gli obliqui e la parte bassa del dorso, che tutti alla fine si legano nei giunti sacroiliacici. Poiché quelle articolazioni non si muovono molto, prestano solo una piccola flessibilità durante l’oscillazione. Tuttavia, le oscillazioni ripetute possono portare a muscoli di base eccessivi e imbalanziti, producendo dolorose irritazioni nell’articolazione sacroiliacale e una perdita di movimento nei fianchi, nella schiena e nel bacino.

Prevenire lesioni sacroiligiane

Il mantenimento della flessibilità nei muscoli in tutta la regione può essere il modo migliore per prevenire il dolore o la limitazione delle articolazioni sacroiliaciche che possono influenzare il vostro swing da golf. Regolarmente allungare i muscoli del contrabbasso, del gluteo, dell’anca e della schiena prima e dopo il golf e nei giorni di riposo. Per i polpacci, sedetevi sul pavimento con le gambe davanti a te. Raggiungi in avanti verso le dita dei piedi mantenendo la schiena dritta e la testa verso l’alto. Tenere premuto per 30 secondi, quindi rilasciare il tratto. Per lavorare i glutei e il basso indietro, giacciono sulla schiena con le ginocchia piegate verso il soffitto. Lentamente sollevate il bacino e abbassate il pavimento stringendo i glutei e le ginocchia. Tenere premuto per 30 secondi e rilasciare il tratto.

Trattamento del giunto sacroiliacale

Il dolore cronico nella schiena inferiore può essere un segno di lesioni ai muscoli intorno al giunto sacroiliacico o alle articolazioni stesse. Le lesioni dovrebbero essere considerate da un medico che può raccomandare riposo, ghiaccio o terapia termale, farmaci antinfiammatori o terapia fisica per curare e curare la lesione. A volte, è necessaria la chirurgia, inclusa la fusione delle articolazioni. Un chiropratico può essere in grado di alleviare il dolore o correggere gli squilibri attraverso manipolazione spinale e relativi stretching, massaggio, stimolazione elettrica e ultrasuoni.