Glicogeno e perdita di peso

Il tuo peso corporeo può oscillare in gran parte su base giornaliera – in alcuni casi fino a qualche chilo. Questo è spesso causato da una variazione del livello di carboidrati immagazzinato, chiamato glicogeno. I cambiamenti nel glicogeno sono normali e mentre possono far sembrare che il tuo progresso della perdita di peso sia bloccato o addirittura invertito, questo non è certamente il caso.

Il ruolo del glicogeno

Quando si mangia carboidrati, solo una certa quantità può essere utilizzata o circolata nel flusso sanguigno in qualsiasi momento. Quello che non può essere utilizzato immediatamente deve essere memorizzato. Il carboidrato è spezzato e convertito in una sostanza chiamata glicogeno, pronta per essere conservata nel fegato o nelle cellule muscolari da utilizzare in una data successiva. Circa l’8 percento del peso del fegato è il glicogeno e circa l’1 per cento della massa muscolare.

Quando Glycogen Drops

Un adulto sano può conservare circa 400 grammi di glicogeno nel fegato e circa 100 grammi nelle cellule muscolari. Se i livelli di glicogeno diminuiscono, è possibile perdere mezzo chilogrammo – oltre 1 libbra. Inoltre, ogni grammo di glicogeno porta con sé 3 grammi d’acqua, il che significa che se si esauriscono i tuoi negozi regolari di glicogeno, ciò può apparire come una perdita di 2 kg sulla scala. Questo accade spesso nei primi giorni o nella prima settimana di una dieta quando si limita l’assunzione di carboidrati o, se sei un atleta, può succedere quotidianamente se si sta allenando ad alta intensità per un lunga durata. A breve termine, ciò può portare ad una stanchezza muscolare e ad una riduzione delle prestazioni e nel lungo periodo, l’esaurimento cronico di glicogeni può mettere un ulteriore stress sul tuo fegato, avverte il nutrizionista sportivo Ben Greenfield.

La perdita di carboidrati

I livelli di glicogeno diventano esausti attraverso l’esercizio fisico, ma è più probabile che si verifichi una notevole caduta quando si apportano cambiamenti dietetici. Quando si inizia a prendere dieta e tagliare calorie e carboidrati, il corpo deve scavare nelle riserve glicogene, causando l’uso di energia, nota dietologo Zoe Hellman. Questo è il motivo per cui molti dietisti – in particolare quelli che seguono diete a basso contenuto di carboidrati – spesso possono notare una perdita di 3 a 5 libbre nella prima o due settimane di dieta.

L’intero quadro

Quando si prefigge di perdere peso, non essere troppo preso in piccole fluttuazioni del peso corporeo. Se hai avuto un pasto ad alto contenuto di carboidrati o hai caricato il carboidrato per un evento atletico, il tuo peso sarà maggiore a causa degli incrementi dei depositi di glicogeno. Allo stesso modo, se si passa a una dieta a basso contenuto di carboidrati, il tuo peso diminuirà quando il glicogeno diminuisce. Utilizzate altre misure, come le immagini o la percentuale di grasso corporeo per misurare i progressi o forse pesate ogni giorno e prendete una media settimanale per ottenere una visione più chiara della tua perdita totale di peso.