Comuni siti di venipunctura

Panoramica

Venipuncture è una procedura che prevede la puntura di una vena allo scopo di raccogliere sangue o somministrare terapia endovenosa (IV) e farmaci IV. Un phlebotomist o un altro fornitore di assistenza sanitaria applica un tronco sopra l’area prevista della venipunctura. Quando le vene diventano ingolfate per una visualizzazione più facile, il fornitore di assistenza sanitaria selezionerà il sito migliore prima di entrare nell’ago per la raccolta di un campione o successivamente inserendo un catetere IV per stabilire una linea. Le braccia, le mani e, in rari casi, i piedi possono fornire l’accesso alla venipunzione.

Vena Cubitale Mediana

Il sito più comunemente usato per una venipunctura è alla curva del gomito, chiamato anche la fossa antecubita. Diverse vene nella fossa antecubitale offrono un ottimo accesso. La vena cubitale mediana, una vena superficiale che forma un punto di connessione tra le vene cefaliche e basiliche del braccio è grande e quindi più facile da vedere e sentire. I rischi associati all’uso di questa vena includono la penetrazione del tendine del bicipite e dell’arteria brachiale. Questi tessuti si trovano appena sotto la vena cubitale mediana, quindi è necessario prestare attenzione a non penetrare troppo in profondità.

Cephalic Vein

La vena cefalica corre superficialmente sotto la pelle lungo il lato esterno del braccio superiore e inferiore, infine immersa sotto la spalla per unirsi alla vena ascellare nell’ascella. Questo è un altro sito di venipunzione accettabile se la cicatrice è presente nello spazio antecubitale da precedenti venipuncture o se le vene antecubite non sono palpabili. La vena cefalica è più frequentemente accessibile sull’avambraccio piuttosto che sul braccio superiore. È inoltre possibile accedere al segno cefalico all’interno del polso mentre scende al pollice.

Vaso basilico

La vena basilica, un’altra vena superficiale principale del braccio, corre lungo il lato interno del braccio superiore e dell’avambraccio. La vena basilica è comunemente usata anche per una venipunzione nell’avambraccio anziché il braccio superiore. Questo perchè a metà del braccio superiore, la vena si rivolge verso l’interno per diventare una vena profonda. Le vene profonde corrono lungo le arterie e presentano un rischio di puncture all’arteria.

Vene Metacarpal Dorsali

Le vene che scendono al centro della mano, chiamate venature metacarpali dorsali, possono essere utilizzate anche per infusioni endovenose e per il disegno di sangue se la vena antecubita non è accessibile. Le vene delle mani non sono grandi quanto le vene dell’avambraccio e la fossa antecubita. In alcuni ospedali, è la politica di iniziare con le vene sulla mano come una prima scelta per una linea endovenosa e lavorare in su se non è possibile accedere a una vena più bassa.