Sintomi di stitichezza durante la gravidanza

Movimenti intestinali infrequenti

La stitichezza colpisce circa la metà di tutte le donne durante la gravidanza, secondo la American Gravity Association. Ci sono un certo numero di motivi per cui le donne sono influenzate da questo problema scomodo. Le donne in gravidanza tendono a diventare meno fisicamente attive, più preoccupate e ansiose, e hanno una dieta bassa in fibra. La Clinica di Mayo suggerisce inoltre che un aumento di alcuni ormoni, come il progesterone, può causare il rilassamento dei muscoli del tratto digestivo, rallentando l’elaborazione degli alimenti e dei rifiuti. Altre cause possono includere il ferro nelle vitamine prenatali, troppo poco consumo di acqua e pressione del bambino in crescita, spiega BabyCenter.com.

Sgabelli duri

La regolarità dell’intestino è diversa per ogni donna. Una donna che normalmente ha un movimento intestinale quotidiano, ma improvvisamente diminuisce una volta ogni giorno, può soffrire di stitichezza. Andando meno di tre volte alla settimana è considerato una stitichezza da parte della Mayo Clinic. La stipsi occasionale in gravidanza dovrebbe essere discussa con un medico per prevenire sintomi più intensi.

La pienezza rettale

Sgabelli duri, soprattutto quelli che sono difficili o dolorosi da passare, sono comuni con la stitichezza. Sgabelli duri possono causare una donna a sforzarsi o spingere per eliminare i rifiuti. La tensione può causare sanguinamento rettale e emorroidi. Un emorroidi è una vena gonfia e infiammata nei tessuti rettali. Un emorroide può essere doloroso e prurito. Non può andare via per diversi giorni e può riapparire con ogni movimento intestinale. L’emorragia rettale deve essere esaminata da un medico.

Disagio addominale

Le donne che soffrono di costipazione possono avere un senso di pienezza rettale. La Clinica Mayo lo descrive come una sensazione di blocco nel retto, che si sentirebbe quando le feci sono dure e impattate. Dopo un movimento intestinale, può essere ancora una sensazione di pienezza, come se i rifiuti non venissero completamente eliminati.

Diarrea

Quando la stitichezza è persistente, una donna può notare crampi addominali se sta passando sgabello o no. Questo può essere un segno che i rifiuti sono sostenuti negli intestini. Il dolore, soprattutto dolore acuto, deve essere trattato da un medico.

Quando sgabelli duri sembrano alternare alla diarrea, è necessaria un’attenzione medica. Quando una donna è gravemente stitiche può solo essere in grado di passare sgabelli liquidi che possono rompere le feci indurite vicino al retto. L’intervento medico, come i lassativi o un clistere, può essere necessario per ottenere sollievo. Durante la gravidanza, i lassativi dovrebbero essere utilizzati solo con il consiglio rigoroso di un medico, poiché possono stimolare contrazioni uterine o causare disidratazione, spiega l’Associazione americana di gravidanza. Le opzioni delicate includono le prugne e altri alimenti ad alto contenuto di fibre o succhi di frutta, l’esercizio quotidiano e gli ammorbidenti delle feci raccomandati dal fornitore di assistenza sanitaria.