Malattie che presentano sintomi influenzali

Panoramica

“I sintomi dell’influenza” sono una descrizione generale di una serie di sintomi che comprendono solitamente la febbre, i brividi, il malessere, la tosse secca, la perdita di appetito e il dolore del corpo. Questi sintomi sono presenti in molte malattie in quanto questi sono i sintomi che si verificano come risposta naturale del corpo a combattere un’infezione. Poiché l’influenza e i suoi sintomi sono così noti, questo gruppo di sintomi è spesso affondato in un solo sintomo quando descrive altre malattie o condizioni. Alcune delle malattie più conosciute che presentano sintomi di influenza includono la meningite, la tubercolosi, l’avvelenamento alimentare, l’epatite, la malattia di Hodgkin e la malattia di Lyme.

Meningite

La meningite è l’infiammazione delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. Questa malattia è causata da un’infezione virale, batterica o fungina che attraversa il sangue e nel cervello. I sintomi di influenza sono tipicamente i primi sintomi da comparire, ma questa malattia, in particolare la meningite batterica, può diventare grave causando danni al cervello, paralisi o anche la morte.

Tubercolosi

La tubercolosi, ancora una delle malattie più letali del mondo secondo i centri di controllo e prevenzione delle malattie, è un’infezione causata dai batteri Mycobacterium tuberculosis. L’infezione coinvolge solitamente i polmoni, ma può anche influenzare altre parti del corpo come le ossa, la pelle, i reni, la colonna vertebrale o il cervello. Un’infezione da tubercolosi può dormire in una persona per molti anni, senza causare sintomi, ma un’infezione attiva inizia con sintomi influenzali come stanchezza, febbre, brividi e perdita di appetito.

Avvelenamento del cibo

L’avvelenamento da cibo provoca l’alimentazione di alimenti contaminati da batteri e dalle loro tossine, virus o parassiti. L’avvelenamento alimentare ha spesso sintomi simili all’influenza intestinale, tra cui febbre, brividi, diarrea e vomito che possono durare da poche ore a diversi giorni.

Epatite A

Esistono tre tipi di epatite: l’epatite A, che è la forma più comune, l’epatite B e l’epatite C. L’epatite A è considerata una malattia trasmessa sessualmente, ma viene effettivamente trasmessa da una persona all’altra attraverso le feci contaminate. I sintomi dell’epatite A, simili ai lievi sintomi dell’influenza, generalmente appaiono 2-6 settimane dopo l’esposizione al virus e possono durare fino a 2 mesi, secondo le informazioni fornite dall’organizzazione Avert.

La malattia di Hodgkin è un tipo di linfoma, che è un cancro dei linfonodi. La malattia di Hodgkin inizia nei linfonodi, di solito nella parte superiore del corpo come il torace, il collo o sotto le braccia, e provoca i gonfiori dei linfonodi. Poiché i linfonodi si gonfiano in risposta ad un’infezione nel corpo che innesca sintomi simil-influenzali, questi sintomi sono il primo segno della malattia di Hodgkin.

Malattia di Hodgkin

Malattia di Lyme

La malattia di Lyme, la più comune malattia artropodale a carico della Fondazione americana Lyme Disease, è causata da un’infezione da parte dei batteri Borrelia burgdorferi che viene trasmessa agli umani da cervi ticchetti. La malattia di Lyme è una malattia infiammatoria, per cui i sintomi iniziali sono simili ai sintomi dell’influenza che possono influenzare le articolazioni, il sistema nervoso e altri organi.