Effetti collaterali comuni di narcotici

Panoramica

I narcotici sono farmaci usati per il trattamento del dolore da moderata a grave. Possono essere utilizzati per il dolore cronico, la malattia o per la gestione del dolore dopo una procedura chirurgica. Molti farmaci narcotici sono mescolati con altri farmaci, come l’acetaminophen per un forte sollievo dal dolore. Gli analgesici narcotici agiscono nel sistema nervoso centrale (CNS) per alleviare il dolore, afferma la Mayo Clinic. Ci sono alcuni effetti collaterali comuni di stupefacenti che gli utenti dovrebbero essere a conoscenza.

Vertigini e sonnolenza

Può provare vertigini e sonnolenza mentre prendi un farmaco narcotico. Alcuni utenti possono anche sentirsi in difficoltà. Questi effetti indesiderati dovrebbero diminuire nel tempo come il tuo corpo si adatta al farmaco. Prendendo il farmaco con il cibo può diminuire questi effetti secondari. Dovreste usare cautela durante la guida o l’utilizzo di macchinari pericolosi fino a quando non saprai come influirà il tuo farmaco. Se questi effetti collaterali persistono e non è possibile completare le attività quotidiane, rivolgersi al proprio medico curante.

Nausea e vomito

Nausea e vomito sono effetti collaterali comuni di narcotici. Dovresti prendere il tuo farmaco con cibo o latte per ridurre gli effetti gastrointestinali. È possibile che dopo aver preso il farmaco per alcuni giorni, la nausea e il vomito diminuiranno. Ciò si verifica quando il tuo corpo si adatta al tuo medicinale. Piccoli cambiamenti dietetici possono influenzare questi effetti secondari. L’evasione di alimenti piccanti o grassi e il consumo di pasti più piccoli, distanziati per tutta la giornata, possono contribuire ad alleviare la nausea e il vomito. Tuttavia, se si verificano vomiti gravi, contattare il medico. Potresti essere a rischio di diventare disidratato. Il medico può modificare il regime del farmaco.

Cefalea e stanchezza

L’emicrania e la fatica sono effetti collaterali comuni di farmaci narcotici. Si può sentire più sonno e debole del solito. La cefalea e la stanchezza dovrebbero diminuire nel tempo come il tuo corpo si adatta al tuo farmaco.

Tolleranza e dipendenza

La tolleranza e la dipendenza possono verificarsi come effetto collaterale dell’uso narcotico. Quando i narcotici vengono utilizzati per lungo tempo, il corpo potrebbe abituarsi a loro e ha bisogno di somme più grandi per alleviare il dolore, riferisce la Clinica Mayo. Questo è conosciuto come “tolleranza”. Quanto più tempo prende il farmaco, maggiore è la probabilità che tu sviluppi la tolleranza. Inoltre, alcune persone diventano dipendenti da farmaci contro il dolore narcotico. È più probabile che si sviluppi una dipendenza dal farmaco se hai avuto un problema con la dipendenza da farmaci in passato. Se si sente che si sta sviluppando tolleranza o una dipendenza dal farmaco, rivolgersi al proprio medico. Il più presto riconoscerai il problema, più sarà facile risolvere.

Può provare la stitichezza durante l’assunzione di farmaci narcotici. Questi farmaci rallentano il tratto gastrointestinale, rendendo più facile per voi stitichezza. Provate ad aggiungere frutta, verdura e fibre aggiuntive nella vostra dieta e bere almeno otto o dieci bicchieri d’acqua ogni giorno. Questi cambiamenti dietetici possono contribuire ad alleviare la costipazione. Se questi cambiamenti non riducono la costipazione, chiedere al medico se si può prendere un ammorbidente sgabello, come Colace, per un sollievo.

Stipsi