Effetti collaterali pillole cortisone

Panoramica

Le pillole del cortisone (noti anche come corticosteroidi) sono farmaci da prescrizione usati principalmente per trattare le condizioni causate o esacerbate da infiammazioni. Questi potenti farmaci inibiscono il sistema immunitario, ma possono anche causare gravi effetti collaterali, sia a breve che a lungo termine.

Effetti gastrointestinali

L’uso a breve termine delle pillole cortisone può portare ad uno stomaco sconvolto (indigestione e nausea). Alcuni pazienti sperimentano anche un appetito più grande e un aumento di peso.

Effetti del sistema nervoso

L’uso orale di corticosteroidi può anche causare disturbi del sonno, in quanto il farmaco può interrompere il ciclo normale del cortisolo del corpo. Il cortisolo è il corticosteroide prodotto naturalmente dal corpo e presenta tipicamente i livelli più bassi di notte e i livelli più alti della mattina. Le pillole cortisone possono anche causare oscillazioni di umore e mal di testa.

Effetti metabolici

La Clinica Mayo nota che l’uso a lungo termine dei corticosteroidi orali può anche causare cambiamenti nel metabolismo del corpo. Ciò può portare ad elevato zucchero nel sangue (che può aggravare o portare a diabete di tipo 2). L’uso orale di corticosteroidi può anche portare a livelli elevati di trigliceridi, che a sua volta possono portare ad aterosclerosi e malattie cardiovascolari.

Rigenerazione grassa

La Società Dermatologica della Nuova Zelanda spiega che l’uso a lungo termine dei corticosteroidi orali può anche causare una caratteristica ridistribuzione del grasso per tutto il corpo. I pazienti spesso sviluppano più grassi in faccia (noti anche come “facies di luna”) e sviluppano grassi addizionali nella schiena (“bufalo”). L’uso di corticosteroidi induce anche grasso ad accumularsi nell’addome del paziente.

Le pillole cortisone possono anche causare l’osteoporosi, una condizione in cui le ossa diventano deboli e fragili. I pazienti con osteoporosi hanno maggiori probabilità di sviluppare fratture.

osteoporosi

Effetti immunologici

Il cortisone è comunemente prescritto come un immunosoppressore. Ciò può causare il sistema immunitario a diventare anormalmente debole, che porta ad un paziente essere più sensibili alle infezioni. Ciò può anche portare a riattivare i virus precedentemente dormienti (come la varicella zoster, che è responsabile della causa delle zanne).